Missione bagno: come scegliere il lavabo perfetto

Che sia a colonna, d’appoggio, da incasso o ancora sospeso, la scelta del lavabo per il bagno non deve essere mai sottovalutata. Il lavandino perfetto, infatti, deve tenere conto delle esigenze di funzionalità, ma anche integrarsi armonicamente con lo stile dominante del resto degli arredi o diventare assoluto protagonista con una scelta di design.

In commercio è possibile trovare tantissime tipologie delle più varie forme, dimensioni e materiali. A seconda dello stile che vorrai dare alla tua casa, potrai scegliere tra un’ampia gamma di alternative. Ecco le principali:
• Lavabo a colonna
• Lavabo da incasso o semi incasso
• Lavabo sospeso (sia con o senza semi-colonna)
• Lavabo da appoggio
• Lavabo integrato nel top
• Lavabo free standing.

Lo spazio disponibile in bagno, naturalmente, è un fattore chiave nella scelta del lavabo. Occhio quindi alle misure che potrebbero influenzare la vostra scelta, ma niente paura: esistono soluzioni per tutte le dimensioni. Prima di acquistare un nuovo lavandino che non si adatta allo spazio a disposizione, quindi, prendete le misure del vostro bagno.

Anche la scelta del materiale è molto importante perché ognuno ha i suoi vantaggi. Il cromo, l’acciaio inossidabile, l’ottone e il rame sono solo alcuni dei materiali più innovativi, in grado di offrire uno stile più sofisticato e di tendenza. L’apice si raggiunge con la ceramica, che può essere colorata o rifinita, in linea con un gusto più moderno.

La scelta del lavandino richiede di soffermarsi anche sul tipo di installazione. Per un look più pulito ed elegante, puntate a un lavabo integrato sul top o su un lavabo ad incasso, che consentono di ottenere anche una superficie liscia e facile da pulire. Per un look più contemporaneo puntate invece sui lavabi da appoggio, semplici da installare.

Parla con l'Effebot